Geyser Sound, il suono della terra, la passione dell’Islanda

    Forse non tutti conoscono il nome, ma l’esultanza islandese denominata Geyser Sound è diventato un fenomeno virale che va oltre il campo di calcio.

    Geyser Sound diventa la firma della nazionale di calcio Islandese

    L’Islanda è una nazionale che fino al 2000 è stata fuori dal grande calcio. Durante l’impresa negli ultimi Europei, nel 2016, la squadra ha mostrato al mondo l’intensità del Geyser Sound, anche detta Viking Dance, e di certo questa coreografia non poteva mancare per la prima partecipazione della nazione ai Mondiali del 2018.

    Un tamburo dà il ritmo, le mani battono verso l’alto accompagnate da un coro “Huh!”. Una volta, due.. il ritmo che aumenta e diventa più veloce. I calciatori della nazionale islandese esultano così, sotto gli spalti della loro tifoseria. Il legame che li unisce è palpabile. Quei giocatori che, uniti ai tifosi che li hanno seguiti allo stadio per gli Europei 2016, rappresentano l’8% della popolazione islandese. Quel coro e quel ritmo che ricordano i suoni dell’Islanda e l’energia dei geyser. 

    La nazionale italiana di Volley ripropone la Geyser Dance ai mondiali 2018

    Non solo calcio, l’esultanza islandese travolge anche la pallavolo! Dopo la quinta vittoria nel Mondiale maschile 2018, con solo 2 set non vinti in totale, l’Italvolley ringrazia il pubblico di Firenze coinvolgendo i tifosi con la Geyser Dance. La vittoria sulla Slovenia rende la finale un obiettivo sempre più vicino.