Coppa Italia, il primo atto delle semifinali

    Coppa Italia, il primo atto delle semifinali

    È già tempo di semifinali in Coppa Italia. Inter e Napoli saranno le prime a scendere in campo mercoledì sera per la sfida di andata che andrà in scena sul terreno del Meazza. Si tratta dell’ottavo confronto nella competizione tra i neroazzurri ed i partenopei che nei quarti hanno avuto la meglio su Fiorentina e Lazio. Il primo match tra le due compagini in Coppa risale all’edizione 1977/78 quando la Beneamata ed i campani si affrontarono nella finalissima; furono i nerazzurri di Eugenio Bersellini ad imporsi 2-1 grazie alle reti di Alessandro Altobelli e Graziano Bini giunte dopo il vantaggio iniziale di Maurizio Restelli. Inter e Napoli tornarono poi ad affrontarsi 18 anni dopo nelle semifinali dell’edizione 1996/1997. La sfida di andata a San Siro e quella di ritorno al San Paolo si chiusero entrambe 1-1 e solo ai calci di rigore gli uomini di Luigi Simoni ebbero la meglio su quelli di Roy Hodgson. Nell’edizione 2010/11 Inter e Napoli si affrontarono nei quarti e questa volta furono i neroazzurri a spuntarla ai rigori dopo che i tempi supplementari si erano chiusi a reti inviolate. Nella stagione successiva, invece, sempre nei quarti il Napoli si impose 2-0 con una doppietta di Edinson Cavani; un successo che si ripeté tre anni dopo quando ai campani bastò una rete di Gonzalo Higuain. L’ultimo match in Coppa è datato 19 gennaio 2016; nei quarti l’Inter riuscì ad espugnare il San Paolo con i gol siglati da Stevan Jovetic e Adem Ljajic.

    Più nutrito, invece, appare il bilancio dei confronti in Coppa Italia tra Milan e Juventus che si affronteranno giovedì sera al Meazza dopo aver eliminato nei quarti di finale Roma e Torino. La prima volta tra rossoneri e Vecchia Signora risale alla finale dell’edizione 1972/73, vinta dagli uomini di Nereo Rocco ai rigori dopo che i supplementari si erano chiusi sull’1-1 con le marcature di Roberto Bettega e Romeo Benetti. Milan e Juventus si ritrovarono ancora in finale nell’edizione 1989/1990; furono i bianconeri ad alzare la coppa grazie ad una rete di Roberto Galia messa a segno nella sfida di ritorno dopo che il primo match a Torino si era chiuso a reti inviolate. Per tre volte consecutive, poi, rossoneri e bianconeri si affrontarono in semifinale e per altre due nei quarti, con un bilancio di cinque qualificazioni per la Juventus. Nell’edizione 2015/16 Milan e Juventus si trovarono ancora una volta in finale; furono gli uomini di Massimiliano Allegri ad alzare la Coppa per merito di un gol di Alvaro Morata arrivato a dieci minuti dalla fine dei tempi supplementari. Solo due anni fa l’ultimo confronto, ancora in finale: con quattro reti siglate tutte nel secondo tempo i bianconeri annientarono il Diavolo aggiudicandosi il loro 13° titolo.