Europei di volley, cinque le pretendenti per il titolo

    Europei di volley, cinque le pretendenti per il titolo

    L’Italia a caccia del settimo oro agli Europei di volley

    La 31esima edizione degli Europei di volley maschili annuncia grande battaglia per la conquista del titolo. Sono cinque infatti le principali favorite per la corsa all’oro europeo, con Francia e Russia che sembrano avere una marcia in più rispetto a Polonia, Italia e Serbia.

    I transalpini, delusi dopo il nono posto finale nella scorsa edizione, sono i principali indiziati per la conquista del loro secondo titolo insieme ai russi campioni in carica. Attenzione però ai polacchi campioni del mondo e all’Italvolley di Blengini che punta a tornare agli antichi fasti e mettere in bacheca il settimo Europeo di volley; occhio anche alla Serbia che nella scorsa edizione salì sul gradino più basso del podio battendo il Belgio nella finale di consolazione.

    Remote paiono le possibilità di successo per la Slovenia che nel 2015 si arrese in finale alla Francia dopo aver disputato un sorprendente campionato; lo stesso dicasi per la Germania vice-campione e per la Bulgaria che nel lontano 1951 conquistò uno storico secondo posto agli Europei di volley disputatisi in Francia.

    Anche l’Olanda attuale sembra essere una copia sbiadita della compagine capace di vincere le Olimpiadi nel 1996 ed il titolo europeo l’anno seguente. Flebili ambizioni anche per la Spagna che nel 2007 vinse i suoi unici Europei di volley prima di cadere nell’oblio, come il Portogallo al ritorno nella fase finale dopo aver saltato le ultime due edizioni, e la Grecia assente dal 2009 quando chiuse all’ottavo posto.   

    Il cammino per la finalissima di Parigi è ora solo all’inizio…