Eliteserien, sarà ancora lotta a due tra Molde e Rosenborg?

    Eliteserien, sarà ancora lotta a due tra Molde e Rosenborg?

    Rinviato a data da destinarsi anche l’Eliteserien, il massimo campionato di calcio norvegese; la federazione nazionale, infatti, ha posticipato il calcio d’inizio della 76a edizione che di certo non comincerà, stando alle ultime indiscrezioni, prima del prossimo 15 aprile. La nuova stagione, però, sarebbe iniziata ancora una volta sotto il segno del Molde e del Rosenborg, le due favorite che hanno monopolizzato gli ultimi dieci anni di campionato. Il Molde detentore del titolo sembra avere qualche chance in più di successo rispetto ai rivali capaci di vincere quattro edizioni consecutive prima di lasciare il titolo in mano ai bianco-azzurri; sono quattro sinora in titoli in bacheca per i campioni in carica, 26 (record) quelli dei Troillongan. Alle spalle delle due favorite non pare esserci una reale terza incomoda, a partire dal Bodo/Glimt che per tre volte ha sfiorato il titolo classificandosi al secondo posto; stesso discorso per il Viking che nella sua storia conta 8 titoli, dal primo conquistato nel lontano 1958 all’ultimo vinto nel 1991. Lontano dai fasti del 2007 quando vinse il suo terzo titolo è il Brann, così come il Valerenga cinque volte campione nella sua storia, l’ultima nel 2005.

    Anche l’Odds non sembra avere molte possibilità di conquistare il suo primo titolo di Eliteserien, titolo sfiorato in due occasioni. Chi invece può vantare due successi è lo Stromsgodset che nel 1970 vinse il suo primo campionato per poi bissare la vittoria nel 2013. Nessun titolo, invece, per il Sarpsborg, che nell’ultima stagione si è salvato dalla retrocessione sul filo del rasoio. Anche lo Stabaek pare lontano dalla sua stagione migliore, quella del 2008 quando vinse il suo primo e sinora unico titolo. Chance di exploit minime anche per l’Haugesund, il Kristiansund, l’Aalesunds e lo Start che non è più riuscito a replicare i successi del 1978 e del 1980.