Le coreografie del Derby di Milano

    Luci a San Siro: c’è il Derby di Milano

    Inter-Milan è l’eterna sfida tra il popolo nerazzurro e quello rossonero. Un mix di emozioni e colori che accompagna il Derby di Milano da più di un secolo.

    Domenica a San Siro i riflettori di tutto il mondo si accenderanno sul Derby della Madonnina per illuminare le gradinate dello Stadio Meazza regalando uno spettacolo straordinario.

    Da una parte la Curva Nord e dall’altra Curva Sud, pronte a sfidarsi a suon di striscioni e a creare un’atmosfera da brividi sugli spalti.

    Alle 20:45 tutti in piedi ad ammirare le suggestive coreografie offerte delle due curve; nel frattempo, come antipasto, vi proponiamo una carrellata delle più belle degli ultimi anni.

    Buona visione!

    22 Marzo 1998: “Milano siamo noi”

    22 Marzo 1998: “Milano siamo noi”
Derby di Milano: le più belle coreografie e striscioni nel derby tra inter e milan.

    È il derby di ritorno della stagione 1997/98, i tifosi rossoneri ci tengono a sottolineare agli avversari come Milano è del Milan. Nello spettacolo offerto dalla Curva Sud possiamo ammirare gli araldi dei potenti di Milano, Torriani, Visconti, Sforza e dal 1899 proprio il Milan. Sul rettangolo di gioco le cose vanno diversamente e sarà l’Inter a far festa con un perentorio 3-0 firmato dalla doppietta di Simeone e dall’assolo del “fenomeno” Ronaldo.

    24 Ottobre 2004: “Interista diventi pazzo”

    24 Ottobre 2004: “Interista diventi pazzo”
Derby di Milano: le più belle coreografie e striscioni nel derby tra inter e milan.

    La Curva Sud rossonera va a scomodare il celebre pittore norvegese Edvard Munch riproducendo il suo “Urlo”e associandolo ad uno dei cori più gettonati verso i “cugini” interisti. In campo la gara terminerà con uno scialbo 0-0, senza troppi sussulti, in una stagione che si concluderà per i rossoneri con il secondo posto dietro la Juventus e la finale di Istanbul persa in maniera rocambolesca.

    14 Novembre 2010: “Uno…due…tre…la tripletta viene per te”

    14 Novembre 2010: “Uno…due…tre…la tripletta viene per te”
Derby di Milano: le più belle coreografie e striscioni nel derby tra inter e milan.

    È il primo derby di Zlatan Ibrahimovic da avversario ma è anche e soprattutto la prima stracittadina dopo il Triplete nerazzurro. I tifosi interisti ovviamente ci tengono a sottolineare con orgoglio la loro impresa ricorrendo al celebre personaggio di Nightmare: Freddy Krueger, pronto a turbare i sogni dei rossoneri. A risvegliarli ci penserà il talento svedese che regalerà la stracittadina al Milan con un gol su calcio di rigore.

    6 Maggio 2012: “Ti te dominet Milan”

    6 Maggio 2012: “Ti te dominet Milan”
Derby di Milano: le più belle coreografie e striscioni nel derby tra inter e milan.

    Nell’eterna sfida tra le due compagini non poteva sicuramente mancare il riferimento alla supremazia cittadina simboleggiata dalla Madonnina che sovrasta il Duomo. I tifosi nerazzurri la omaggiano ornandola con i colori nerazzurri e la bandiera del Ducato di Milano e insieme alla famosa strofa della canzone “O mia bela Madunina”. Sarà spettacolo anche in campo con la tripletta di Milito e il gol di Maicon a rispondere alla doppietta dell’ex Ibrahimovic.

    19 Aprile 2015: “Ora di nerazzurro il cielo si colora…Siamo qui noi della Nord”

    19 Aprile 2015: “Ora di nerazzurro il cielo si colora…Siamo qui noi della Nord”
Derby di Milano: le più belle coreografie e striscioni nel derby tra inter e milan.

    I colori nerazzurri fanno da cornice al Castello Sforzesco che campeggia in Curva Nord incantando San Siro all’entrata delle squadre in campo. Ancora una volta la storia torna ad essere protagonista durante il Derby. Purtroppo in campo sarà 0-0 con un gol annullato per parte e Diego Lopez a salvare le penne al Milan.

    31 Gennaio 2016: “Sovrastiamoli”

    31 Gennaio 2016: “Sovrastiamoli”
Derby di Milano: le più belle coreografie e striscioni nel derby tra inter e milan.

    Il Milan di Siniša Mihajlović ospita l’Inter del Mancini Bis in una gelida serata invernale.  I tifosi rossoneri si cimentano in una storica riedizione del fantastico gol di Mark Hateley, in imperioso stacco aereo su Fulvio Collovati, nel 2-1 rossonero del 28 Ottobre 1984. Ironia della sorte Alex segnerà un gol nei fatti sostanzialmente identico a quello dell’allora centravanti inglese a conferma del buon auspicio della Curva Sud. A completare il 3-0 sui nerazzurri ci penseranno Carlos Bacca e M’baye Niang.