La Coppa Italia entra nel vivo con gli ottavi di finale

    La Coppa Italia entra nel vivo con gli ottavi di finale

    Ad aprire gli ottavi di finale di Coppa Italia sono state Torino e Genoa, con i Grifoni approdati dopo aver battuto 3-2 l’Ascoli nel quarto turno. Ad avere la meglio nella sfida giocata allo Stadio Olimpico Grande Torino sono stati i granata; per gli uomini di Mazzarri, però, ci sono voluti i calci di rigore dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sull’1-1 con le reti di Favilli e De Silvestri. Il Toro nei quarti dovrà vedersela con la vincente di Milan-Spal.

    Martedì prossimo toccherà al Napoli esordire in questa edizione della Coppa Italia. I partenopei debutteranno davanti al pubblico amico del San Paolo dove ospiteranno il Perugia; il cammino degli umbri è iniziato con la vittoria sulla Triestina, per poi eliminare il Brescia ed il Sassuolo. L’ultimo successo dei campani in coppa è datato 2014, anno in cui ebbero la meglio sulla Fiorentina mettendo in bacheca il quinto trofeo. Ancora nessuna finale, invece, per i Grifoni.

    Sempre martedì scenderà in campo anche la Lazio, che per il suo debutto in Coppa Italia trova la Cremonese. Nel secondo turno i grigiorossi hanno battuto facilmente la Virtus Francavilla, per poi sconfiggere il Verona nel turno successivo e l’Empoli nell’ultima uscita. I biancocelesti detentori del trofeo puntano alla coppa numero otto, mentre le Tigri inseguono ancora la prima finale.

    Sarà la sfida tra Inter e Cagliari a chiudere il martedì di Coppa Italia. Si tratta dell’esordio per i neroazzurri, mentre gli isolani hanno superato prima il Chievo per 2-1 e poi la Sampdoria con lo stesso punteggio. Sono sette le coppe messe in bacheca dai neroazzurri sino ad oggi (l’ultima nel 2011 quando ebbero la meglio sul Palermo), nessun trofeo invece per i rosso-blu che nel 1969 sfiorarono il successo chiudendo secondi alle spalle della Roma nel girone finale.

    Mercoledì saranno Fiorentina ed Atalanta ad aprire le ostilità. Nel terzo turno i Gigliati hanno battuto 3-1 il Monza, mentre nel turno seguente hanno avuto la meglio per 2-0 sul Cittadella. Esordio invece per l’Atalanta finalista della scorsa edizione; i neroazzurri contano un unico successo conquistato nel 1963 e tre finali perse. Sei, invece, le coppe vinte dai Viola che però mancano l’appuntamento con la vittoria dal 2001.

    Dopo il match del Franchi toccherà a Milan e Spal scendere in campo per gli ottavi di Coppa Italia. Se per i rossoneri si tratta del debutto nell’edizione corrente, per gli estensi quella al Meazza è la terza uscita. Gli spallini, infatti, hanno già eliminato il Feralpisalò ed il Lecce, quest’ultimo con un sonoro 5-1. Sono cinque le coppe conquistate dal Diavolo sinora (l’ultima nel 2003), solo un secondo posto per la Spal che nel 1962 si arrese al Napoli in finale.

    Il mercoledì di Coppa Italia si chiuderà con la sfida tra Juventus e Udinese. È il match di esordio per i bianconeri, mentre i friulani vengono dai successi con Südtirol (3-1) e Bologna (4-0). La Vecchia Signora detiene il record di coppe vinte, ben tredici, dalla prima conquistata nel 1938 all’ultima vinta nel 2018 battendo il Milan nella finale giocata allo stadio Olimpico. I friulani, invece, hanno giocato solo la prima storica finale del 1922, venendo battuti dal Vado ai tempi supplementari.

    A chiudere gli ottavi di Coppa Italia giovedì saranno Parma e Roma. I Ducali sono approdati agli ottavi dopo aver battuto 3-1 il Venezia nel terzo turno e 2-1 il Frosinone nel turno successivo; esordio invece per i giallorossi, che nell’albo d’oro della competizione occupano il secondo posto dietro la Juve con nove coppe conquistate (ultimo successo nel 2008). Sono tre le coppe vinte dagli emiliani, fermi all’ultimo successo del 2002 quando ebbero la meglio nel doppio confronto con la Juve.